To top
17 Ott

Indossare il poncho

ndossare il poncho-1

Mezze stagioni.

Mezze stagioni: al mattino aria gelida in pieno viso, a ora di pranzo temperature estive che calano drasticamente non appena tramonta il sole…e allora? Come mi vesto?
In quante ci poniamo il quesito ogni mattina davanti all’armadio? Un po’ tutte, ammettiamolo.
Ed ecco, come al solito, la moda viene in nostro soccorso. Come? Col poncho!

Ma, in effetti, cos’è il poncho?

Il poncho è un semplice abito creato per mantenere il corpo caldo o, se formato da un materiale impermeabile, per mantenerlo asciutto sotto la pioggia. È essenzialmente un unico grande pezzo quadrangolare di tessuto con una apertura nel centro per la testa e per le braccia : è un capo estremamente trendy e attuale, ma con origini piuttosto antiche.
Il poncho nasce in Sudamerica ed è costituito da un pezzo di stoffa, unico e quadrangolare, che ha un buco per infilare la testa e può essere indossato come mantello chiuso.
Fa proprio il fascino e la tradizione di un accessorio che viene dal passato per rendere moderno, attuale e ultra femminile anche l’outfit più basico e sportivo. Il poncho nacque, infatti, in Perù come capo street, indossato dalle popolazioni per ripararsi dal freddo; In Italia il capo è noto soprattutto per Giuseppe Garibaldi, che appare con il poncho addosso in una foto che risale al 1866.

Capo must-have.

Il tempo e le sperimentazioni fashion l’hanno poi trasformato in un capo must-have, l’hanno rideclinato in nuovi modelli e in nuovi tessuti.
Rivisitati in versioni nuove e alla moda, i ponchi sono realizzati con l’utilizzo dei migliori filati: I più caldi sono quelli in cashmere, morbidi e avvolgenti, un abbraccio elegante e ultrachic per impreziosire le giornate d’inverno o le fresche sere di inizio primavera.
Le lavorazioni sono le più varie, ricercati dettagli gioiello o sofisticate fantasie check. Molti inoltre sono reversibili, dando la possibilità di giocare con i colori dei disegni geometrici a contrasto che li arricchiscono. Il dettaglio in più? Le frange, che danno quel tocco bohemien e un po’ gipsy di tendenza. Se invece quello che si desidera è un mood più rock, via con i boots alla caviglia, jeans e maglia over: da vera urban cowgirl!

Un indumento polivalente.

Il poncho, non a caso, era un grande protagonista del genere spaghetti western, che lo hanno lanciato nel pubblico europeo; si trova di lana, a righe, a coste; gli usi più recenti del poncho sono hippie-chic sono le mantelle sono di tendenza sia nei richiami boho che nelle strutture di lana o maglia che tengono riparati dal freddo. Insomma, c’è solo da scegliere quello più adatto al proprio mood di stagione!

Marianna Tufano

Staff
Nessun commento

I commenti sono chiusi